Archivi tag: Barzin

AA.VV. – Haunted By Ghosts

Haunted By Ghosts è la prima compilation targata Ghost PR disponibile in download gratuito!
Fanno parte della compilation tutti i gruppi che hanno lavorato con noi nei primi 9 mesi del 2009.

Per scaricare la compilation clicca qui (.zip, 120.73 MB)
Front/Back cover: download

1. Hot GossipEverybody Else
2. 65DaysofstaticRetreat! Retreat!
3. The Ties And The LiesAugust Is For City Lovers
4. The Shadow LineUntitled
5. ReignsEverything Beyond These Walls Has Been Razed
6. JenifereverGreen Meadow Island
7. DenteVieni A Vivere
8. BarzinNobody Told Me
9. Black Eyed DogSalinas
10. En RocoSudano Gli Occhi
11. The Lonely RatLate Lovers’ Lane
12. CanadiansA Dive Into Tears
13. Lorenzo Bertocchini & The Apple PiratesEverybody
14. RoninMeandro

Si ringraziano tutte le bands coinvolte e Monotreme Records.
Grazie a Vanessa per la copertina.

front

Share

Annunci
Contrassegnato da tag , , , , , , , , , , , , ,

Barzin – Tour italiano e nuovo video

Barzin in tour:
25/03/09 Torino @ Spazio 211 (+ Airportman)
26/03/09 Roma @ Init (w/ Blessed Child Opera + Sea Dweller)
27/03/09 Pescara @ Cinema Sant’Andrea
28/03/09 Rovereto (Tn) @ Teatro alla Cartiera
29/03/09 Giussago (Pv) @ Ortosonico

Contrassegnato da tag , ,

Barzin – Notes To An Absent Lover (Monotreme/Goodfellas)

Un immaginario introspettivo, malinconico e sentimentale. Romantico per dolce dolore, si potrebbe scrivere. Sono solo piccoli spostamenti, eppure Barzin, nelle profondità di qualche oceano, si muove proprio grazie a questi scarti.
“Notes To An Absent Lover”, successore dello splendido “My Life In Rooms”, ha colori pallidi e sfuggenti, eppure rischia di straziare per manifesta emotività. Una narcolessia pop (ma non tragga in inganno la provenienza canadese, i retaggi vanno ben oltre) di stampo cantautorale, dove il testo è scritto sapendo come e quando dovrà abbandonarsi alla musica. In punta di commozione, si intende, trascurando presunti appigli d’autoralità avant (sommessi – eppure presenti – in alcune prove precedenti) e sfruttando i sussurri dell’Ep “Just More Drugs”, da cui è tratta una “Queen Jane” in cui è palesato un personale viaggio verso la concretezza. Col volto sempre rivolto verso il basso, sia chiaro, e regalando solo qualche sussurro, arrangiato da carezze sonore in cui, forse per magia, la delicatezza sa essere graffiante e straordinariamente corporea.
Ed il lasciarsi andare alla caducità più pura (per fare due soli esempi: quella meraviglia di “Soft Summer Girls” e la conclusiva “The Dream Song”) mostra, oltre ad una preziosa sensibilità, la definitiva maturazione di un artista che, oggi, non ha nulla da invidiare a Glen Johnson o ad altri amici della penombra.
“Notes To An Absent Lover” esce in tutti i negozi di dischi il 16/02/2009 (Monotreme/Goodfellas)

Biografia
Barzin è un artista canadese di origine iraniana. Inizia ad appassionarsi di musica ai tempi del liceo, suonando la batteria in una band formata insieme ad alcuni compagni di scuola. All’università scopre la chitarra e dà inizio al proprio progetto musicale. L’esordio discografico arriva nel 2003. Con il secondo album “My Life In Rooms”, il prmo pubblicato dall’inglese Monotreme, Barzin apre lo spazio a collaborazioni e con l’aiuto di Tony Dekker (Great Lake Swimmers) Suzanne Hancock rende il proprio sound più completo ed emozionante.
(a cura di Marco Delsoldato e Giuseppe Marmina)

MP3 BarzinNobody Told Me *in esclusiva*
MP3 BarzinStayed Too Long In This Place
MySpace: Barzin

Contrassegnato da tag , , , , ,
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: